Il Fiorini di Terracina

All’ospedale Fiorini di Terracina è arrivata una nuova Tac a 128 strati e il nuovo amplificatore di brillanza. Ha affermato il sindaco Roberta Tintari: “Siamo contenti che i tempi comunicati dalla direzione sanitaria siano stati finora rispettati, anzi, la Tac è arrivata con un giorno di anticipo rispetto al previsto. Ora saremo attenti affinché la piena operatività sia raggiunta entro fine mese. Anche l’arrivo del nuovo amplificatore di brillanza (apparechiatura radiologica) rappresenta una notizia confortante per l’efficienza della struttura e l’ammodernamento delle attrezzature”. Il sindaco ha poi sottolineato le prestazioni dell’ospedale legate anche alla prevenzione e contrasto dell’epidemia Covid. “Il drive-in installato all’esterno dell’ospedale effettua circa 170 tamponi al giorno, risultando il secondo della provincia per numero di prestazioni dopo quello del Goretti di Latina. Anche il centro vaccini dell’ospedale lavora con buona lena: da metà gennaio vengono infatti somministrate 90 vaccinazioni al giorno. Si è proceduto alla somministrazione agli operatori sanitari, alle forze dell’ordine, al personale docente e Ata e altre categorie. Il tema della salute è ovviamente al centro dell’attenzione di tutti. L’obiettivo è quello di coniugare le aspettative dei cittadini e la gestione dell’offerta sanitaria totalmente in capo alle Regioni attraverso le Asl. Le amministrazioni comunali si trovano nella posizione di difendere i diritti e gli interessi dei cittadini, avendo però contezza di chi sono le varie competenze, di quali siano le dinamiche e le difficoltà con cui si confrontano le pubbliche amministrazioni, tra cui le Asl. Cerchiamo di trovare un punto di sintesi tra tutte queste esigenze e lo facciamo con grande impegno. Ora auspichiamo il rispetto dei tempi e lavoriamo con tutte le parti in causa per una buona sanità”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui