Arresto a Latina uomo che ha rapinato e minacciato dei ragazzi

Carcere di Latina

Ci sono stati momenti di paura la notte dell’ 8 agosto per un gruppo di ragazzi all’interno del parcheggio antistante il Centro Morbella: prima uno di loro è stato derubato del cellulare da un uomo, poi sono stati minacciati dallo stesso che brandiva in mano una lametta. Sul posto si è reso necessario l’intervento della Squadra Volante dopo la segnalazione al 113 per la presenza dell’uomo, un 30enne di Pontinia, che imbrattato di sangue minacciava la comitiva. Appena vista arrivare la Polizia il 30enne prima si è disfatto del telefonino poi ha cercato di fuggire venendo subito fermato dopo un breve inseguimento. I ragazzi hanno riferito alla polizia di essere stati avvicinati dall’uomo che in mano aveva una lametta e minacciati affinché consegnassero i propri telefonini. Grazie agli accertamenti svolti e alle dichiarazioni delle vittime gli agenti hanno cercato di ricostruire quanto accaduto: il 30enne, in evidente stato di alterazione psico-fisica, dopo aver incontrato il gruppo aveva cominciato ad inveire contro i ragazzi; successivamente aveva rapinato uno di loro del cellulare e, senza alcuna ragione apparente, si era autoinferto delle ferite con la lametta, minacciando i giovani di fare la stessa cosa. Sul posto sono stati fatti intervenire anche i sanitari del 118 che hanno accompagnato l’uomo presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina per prestargli le prime cure prima di dimetterlo. Accompagnato presso gli uffici della Squadra Volante, è stato identificato e arrestato perrapina aggravata. Dopo le formalità di rito, come disposto dal magistrato di turno, è stato trasferito presso la casa circondariale di via Aspromonte a Latina. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *