Arrestato per spaccio 34enne a Latina dalla Polizia

Giardinetti di Latina

Ci sono stati dei controlli antidroga della Polizia nella giornata del  5 novembre, a Latina. Il servizio straordinario, volto proprio al contrasto dello spaccio di stupefacenti disposto dal questore Rosaria Amato, ha interessato in particolare le “zone calde” della città, in particolare il quartiere Nicolosi e il centro.  Nel corso dell’attività è stato arrestatoun 34enne di origini indiane. Durante i controlli nel pomeriggio, un uomo è stato notato dagli agenti della Squadra Volante mentre si aggirava con fare sospetto nei pressi del Parco Falcone Borsellino. I poliziotti hanno deciso di seguirne i movimenti fino a quando non è stato avvicinato da un altro uomo in bici: a questo punto hanno notato come quest’ultimo cedeva all’altro della sostanza ricevendo in cambio denaro.  Immediato l’intervento degli agenti che sono riusciti a bloccare entrambi: sottoposti a perquisizione personale sono stati trovati in possesso l’acquirente, un cittadino italiano, di due dosi di eroina per un peso di 4 grammi, e lo spacciatore di 500 euro in banconote di piccolo di taglio, verosimilmente provento della vendita di sostanza stupefacente; i soldi sono stati sequestrati. Il 34enne portato in Questura per accertamenti è stato arrestato per spaccio di sostanza stupefacente; sarà giudicato con il rito per direttissima. L’acquirente  è stato segnalato alla Prefettura in qualità di assuntore si sostanza stupefacente.  Nella mattinata, sempre durante un controllo della Squadra Volante, sono invece stati denunciati due giovani di origini rumene di 27 anni per porto abusivo di oggetti atti allo scasso e all’offesa. Gli agenti sono stati insospettiti dalla presenza di una Audi A5 in sosta nei pressi di via Sante Palumbo con a bordo i due ragazzi. Durante i controlli uno dei due ha mostrato un atteggiamento particolarmente insofferente e nervoso tanto da spingere i poliziotti a proseguire gli accertamenti con delle perquisizioni personali e del veicolo. All’interno del bagagliaio della vettura sono stati trovati un piede di porco ed una mazza da baseball, poi sequestrati, di cui i due non hanno saputo giustificare il possesso. Portati in Questura ed identificati i due giovani sono stati denunciati in stato di libertà.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *