Poliziotti con armi sequestrate

Un arresto effettuato dagli agenti della Polizia di Stato di stanza al Commissariato della P.S. di Fondi. Viene infatti riportato in carcere il pluripregiudicato C. Luca del 75, destinatario di un provvedimento della Corte di Appello di Roma a firma del sost. proc. gen. dott. Piantoni che fissa la pena residua da espiare in 6 anni e 10 mesi di reclusione. Al termine di un attenta attività investigativa svolta da personale del Commissariato di P.S. di Fondi in stretta collaborazione con personale della Squadra Mobile della Questura di Latina, si è individuato il domicilio del C. Luca che dopo un vano tentativo di resistere agli agenti della Polizia di Stato, si convinceva ad aprire la porta blindata di casa. Una volta all’interno gli agenti hanno effettuato una meticolosa perquisizione che ha consentito il ritrovamento di diverse armi (1 fucile da caccia con matricola abrasa e 2 fucili a piombini muniti di cannocchiale), numerose munizioni e materiale elettronico, un hard disk e circa 20 telefonini di vario tipo, il tutto posto sotto sequestro per gli eventuali risvolti e sviluppi investigativi. L’uomo condotto per le formalità di rito presso il locale Commissariato è stato sottoposto al fotosegnalamento e subito dopo associato presso il Carcere di Latina di via Aspromonte per espiare la pena residua di 6 anni e 10 mesi di reclusione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui