Droga

Nonostante la restrizione ai domiciliari ha continuato a spacciare: si sono aperte le porte del carcere per un uomo di 54 anni arrestato dalla polizia a Fondi. Nel pomeriggio di  giovedì 16 luglio, gli agenti del locale Commissariato hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Latina. L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, lo scorso 9 luglio era stato arrestato perché trovato in possesso dalla polizia di cocaina, insieme a sostanza da taglio, bilancini di precisione e denaro contante, a “testimonianza della produttiva attività di spaccio di stupefacenti”. Nella circostanza l’Autorità Giudiziaria gli aveva concesso nuovamente il beneficio degli arresti domiciliari, poi sostituita dall’ordinanza di custodia in carcere. Nel corso dell’esecuzione del provvedimento è stata effettuata nuovamente una perquisizione all’interno dell’abitazione dell’uomo, anche con unità cinofile, che ha permesso di rinvenire eroina, marijuana, un bilancino, sostanza da taglio e la somma di Euro 360 per gli investigatori la conferma del fatto che l’uomo, nonostante tutto, continuasse a spacciare. Al termine delle formalità di rito, il 66enne è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Velletri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui