Polsatrada

L’8 giugno un uomo di Latina è stato arrestato in Toscana dopo essere stato trovato in possesso di 125 chili di hashish che nascondeva nel doppiofondo del furgone rubato, su cui stava viaggiando dalla Polizia stradale di Firenze in un controllo del servizio finalizzatioal contrasto del fenomeno del furto e riciclaggio dei veicoli rubati. Il mezzo su cui viaggiava il 58enne, nato e residente a Latina, un autocarro Fiat Ducato, è stato fermato per un controllo in corrispondenza del casello A/1 di Firenze Nord. Le prime verifice fatte da parte degli agenti sono state effettuate sui documenti di circolazione facendo emergere dei dubbi proprio sulla lecita provenienza del mezzo: a seguito di successivi e approfonditi accertamenti, è risultato esser stato rubato due mesi fa due a Latina. I controlli sono quindi proseguiti con una perquisizione del veicolo durante la quale i poliziotti della stradale hanno notato che il pianale in legno, posto a protezione del vano di carico, risultava leggermente sollevato e le relative viti di fissaggio non perfettamente posizionate. La rimozione dello stesso pianale ha permesso di rinvenire un doppiofondo, nascosto da una botola ad azionamento idraulico, all’interno della quale sono state trovate 26 buste di cellophane termosaldate contenenti delle confezioni sferiche nelle quali erano nascosti i 125 chili di hashish. Il conducente di Latina è stato arrestato e associato alla casa Circondariale di Sollicciano su disposizione della Procura della Repubblica di Firenze mentre la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro e messa a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui