Al Karama

Il 12 maggio, nel corso di controlli effettuati presso il campo nomadi di Latina di Al Karama, gli investigatori del Commissariato di P. S.  di Cisterna hanno raccolto alcuni elementi indiziari sulla presenza di un cittadino straniero all’interno del centro di accoglienza, nei cui confronti era stato emesso un ordine di carcerazione dalla Procura di Velletri per una condanna a 13 mesi di reclusione per i reati di lesioni colpose gravi ed omissione di soccorso in seguito a un incidente stradale. I fatti erano avvenuti a Nettuno nel 2015 e avevano coinvolto una giovane coppia e il loro figlio di appena 4 anni. È stato immediatamente attivato uno specifico servizio di polizia giudiziaria, all’esito del quale è stato bloccato B. C., cittadino rumeno classe ’94, rintracciato e arresto. Al termine delle formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale di Latina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui