Carabinieri

Un uomo nascondeva delle armi, ovvero nello specifico 5 pistole ed una mitragliatrice illegalmente detenute: per questo un 54 enne è stato arrestato  lunedì 27 luglio, dai carabinieri a Pomezia. I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia si sono recati in casa del 54enne nella prima mattinata di ieri per eseguire una perquisizione: quando l’uomo li ha sentiti suonare al campanello ha buttato dalla finestra un grosso zainodi colore nero, che poi si è scoperto contenere le armi.  Un gesto che alla fine si è rivelato inutile dal momento che altri carabinieri avevano cinturato l’abitazione riuscendo così a notare tutto e a recuperare lo stesso borsone in cui erano contenute le 5 pistole di cui due oggetto di furto in abitazione e due con la matricola abrasa, nonché una pistola mitragliatrice, modello Uzi, calibro 9 con silenziatore e mirino laser con moltissimi proiettili.  Nel corso della perquisizione in casa dell’uomo sono stati rinvenuti anche un passamontagna e tre parrucche; il tutto è stato posto sotto sequestro. Il 54enne è stato accompagnato presso il carcere di Velletri; dovrà rispondere di porto e detenzione di armi comuni da sparo ed armi clandestine nonché del reato di ricettazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui