Carabinieri

Un giovane ha minacciato per mesi la madrefacendola vivere in un clima di terrore e sottomissione maltrattandola, insultandola, perché voleva i soldi per comprare droga ma alla fine la donna ha trovato il coraggio di denunciarlo e farlo arrestare. Il 25enne di Nettuno, senza occupazione e con precedenti, è finito in manette con l’accusa di maltrattamenti in famiglia nei confronti della madre. A raccogliere la denuncia sono stati i militari del Comando Stazione dei Carabinieri di Nettuno, dove la madre si è presentata terrorizzata dal ragazzo che, continuando a inviarle note vocali e video in cui danneggiava l’abitazione dove i due convivono, la minacciava di incendiare la casa e di uccidere l’ex moglie, con la quale ha avuto un figlio. I Carabinieri della Compagnia di Anzio sono intervenuti presso la loro abitazione, trovando il 25enne armato di coltello e in stato di evidente agitazione. La casa era a soqquadro, con suppellettili e mobili pesantemente danneggiati dalla furia del giovane. La vittima, che lavora come badante, ha denunciato ai Carabinieri di essere esasperata e spaventata dagli atteggiamenti violenti e intimidatori del figlio che, ormai da molti mesi, la minacciava per ottenere continue somme di denaro per acquistare la droga.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui