Bambina

E’ stato arrestato nel pomeriggio del 21 settembre dal eprsonale della Squadra Mobile di Latina un cittadino italiano di 65 anni in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Latina su richiesta della locale Procura della Repubblica. L’indagato, residente in provincia, è risultato gravemente indiziato del reato di violenza sessuale aggravata per aver costretto una minorenne a subire atti sessuali di vario genere. L’immediata attività di riscontro che è stata effettuata in relazione alla veridicità di quanto denunciato dal padre e di quanto dichiarato dalla vittima nel corso dell’audizione protetta, unitamente alle risultanze di un ulteriore colloquio con un consulente tecnico nominato dal Pubblico Ministero e di una consulenza peritale sulla capacità a testimoniare della minore, hanno consentito alla Procura della Repubblica di Latina di chiedere ed ottenere dal G.I.P. l’ordinanza cautelare in questione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui