Violenza

Un 44enne a Pomezia ha aggredito e minacciato di morte la compagna nonostante fosse incinta nel primo pomeriggio di lunedì 12 aprile. I militari dell’Aliquota Radiomobile sono intervenuti nell’abitazione dopo la richiesta di aiuto da parte della donna al termine di una violenta lite avuta con il compagno. Giunti sul posto i carabinieri hanno accertato come l’uomo avesse aggredito la convivente, anche lei di 44 anni ed in stato di gravidanza, afferrandola per il collo e minacciandola di morte, senza per fortuna causarle gravi lesioni. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato e ristretto presso il proprio domicilio, in attesa di convalida dell’arresto da parte del Gip del Tribunale di Velletri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui