Carabinieri

In trasferta da Casal di Principe a Formia, concluso con l’arresto  per sequestro di persona a scopo di estorsione. Nell’ambito di un’articolata indagine della Dda di Napoli, i carabinieri della compagnia di Casal di Principe hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di E. D. M., 30 anni, che ha agito in concorso con un 50enne e un 24enne già destinatari della stessa misura.  L’attività investigativa ha accertato che lo scorso febbraio i tre uomini dopo un appuntamento davanti a un bar di Casal di Principe, avevano costretto la vittima a salire sulla loro autovettura. Dopo una sosta a scopo intimidatorio a casa del malcapitato a Formia, hanno raggiunto un laghetto a Castel Volturno. Qui hanno impugnato due pistole e lo hanno minacciato di morte,legandogli al collo un corda alla cui estremità era fissato un grosso sasso.Solo dopo aver promesso il pagamento di un debito di droga, che ammontava a circa30mila euro, la vittima è stata liberata. La ricostruzione dei fatti ha consentito al gip di firmare i provvedimenti di arresto. Il 30enne, catturato il 27 maggio, dai carabinieri, è stato trasferito nel carcere di Cassino.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui