Polizia

Nel corso della serata di venerdì 25 settembre, gli investigatori della Mobile di Latina hanno dato esecuzione ad un fermo nei confronti due uomini di 33 e 48 anni, poiché gravemente indiziati come autori del colpo messo a segno lo scorso 23 settembre in un supermercato di Borgo Santa Maria Secondo quanto è stato accertato, uno dei due una volta entrato all’interno del supermercato, con il volto travisato e brandendo un taglierino si era fatto consegnare la somma di 300 euro per poi allontanarsi a bordo di un’auto condotta da una complice. Le primissime indagini hanno consentito di indirizzare i sospetti nei confronti di due soggetti già noti agli esperti della Squadra Mobile perché gravati da numerosi pregiudizi penali. Le ulteriori attività di indagini hanno consentito, come hanno spiegato dalla Questura, “di acquisire elementi che hanno comprovato la responsabilità dei due rapinatori e, stante contingenti esigenze di necessità e urgenza, gli stessi sono stati sottoposti alla misura del fermo di indiziato di delitto di iniziativa e associati in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui