banner 728x90
Polizia

Due presunti autori della rapina a mano armata ai danni del supermercato In’s di Ariccia commessa la sera del 10 maggio sono stati arrestati dalla Polizia, due uomini con il volto travisato, minacciando le cassiere e i presenti con un fucile ed un bastone, avevano rapinato l’incasso della giornata che erano circa mille euro. I malviventi dopo il colpo si erano dati alla fuga con una Fiat Punto rubata, ritrovata poco distante, nella zona di Fontana di Papa, dove probabilmente un altro complice li attendeva con altro veicolo “pulito”. Le indagini degli investigatori della Squadra Anticrimine del Commissariato di Polizia Albano Laziale, coordinati dalla Procura della Repubblica di Velletri, hanno permesso, dopo una serie di rilievi, testimonianze, indagini e perquisizioni, alcune effettuate nella stessa serata della rapina, ed incroci investigativi, di individuare due dei tre presunti rapinatori. Si tratta di M.T. di Nettuno e M.D.P. di Aprilia, entrambi di 49 anni, pluripregiudicati, per rapine e altri reati, tratti in arresto e tradotti nel carcere di Velletri. Dovranno rispondere del reato di concorso in rapina e ricettazione del veicolo utilizzato per la fuga, in quanto di provenienza furtiva. Il mezzo infatti era stato rubato ad Anzio, la notte prima della rapina. Sono in corso ulteriori indagini, da parte degli agenti della squadra anticrimine, per accertare se i due siano gli autori di una rapina simile avvenuta qualche giorno prima sulla via Appia a Castel Gandolfo, ai danni di un supermercato Coop, sempre con lo stesso modus operandi e più o meno alla stessa ora.

banner 728x90