Soldi

na donna 45enne di Norma è stata arrestata in flagranza di reato dalla Polizia bloccata dagli uomini del Commissariato di Cisterna. Secondo quanto è stato ricostruito dalla Questura, nei gironi scorsi l’uomo aveva denunciato lo smarrimento di un marsupio da motociclista con all’interno i documenti della sua moto, le chiavi di casa ed altri effetti personali e, nella speranza di ritrovarlo, aveva postato sul suo profilo Facebook il suo numero di telefono per eventuali contatti da parte del ritrovatore. E’ stato a quel punto che ha ricevuto su whatsapp un messaggio da parte della donna con cui ha dato vita ad una trattativa tramite dei contatti telefonici concordando con lei modalità di restituzione del marsupio. La donna ha chiesto la somma di 150 euro, pretese ridimensionate a 50 euro. Ma nel pomeriggio del 24 gennaio l’uomo si è recato presso gli uffici del Commissariato di Cisterna riferendo la sua volontà di incontrare la donna con cui si era dato appuntamento nella zona di Doganella di Ninfa. La banconota che doveva essere consegnata è stata fotocopiata e siglata prima che la vittima raggiungesse il luogo pattuito dove è poi arrivata anche la 45enne con il suo convivente, riconsegnando al proprietario il marsupio e ricevendo la banconota da 50 euro. A quel punto sono intervenuti gli agenti che hanno arrestato la donna per il reato di estorsione; al termine delle formalità di rito è stata posta ai domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui