Consiglio Provinciale di Latina

Il Consiglio provinciale si è riunito nella mattinata del 30 novembre ed ha approvatoall’unanimità tutti i punti inseriti all’ordine del giorno. L’assise ha dato il vialibera al Bilancio Consolidato 2019, documento consuntivo di esercizio che definisce lasituazione economica, patrimoniale e finanziaria di un soggetto. L’ ente locale funge da capofila eaggregai numeri del proprio bilancio con quelli dei bilanci delle società controllate o partecipate come ha illustrato in aula il dirigente Francesco Carissimo. Lo stato patrimoniale del Bilancio consolidato dell’entedi via Costa ammonta a307 milioni di euro dei quali 302 della Provinciae il restante delle due società partecipate, Consorzio Industriale Roma-Latinae Latina Formazione. Di queste due societàviene mantenuta la partecipazione ed è stato approvato, nell’ambito della ricognizione ordinaria delle partecipazioni societarie, anche il reinserimento tra le partecipate della Compagnia deiLepini il cui Bilancio 2019 è in attivo. La Compagnia svolge infatti attivitàpienamente compatibili con il ruolo della Provincia quale quello, come hasottolineato il presidente Carlo Medici, “di promozione e conoscenza delterritorio, funzione fondamentale per questo ente”.
Il Consiglio ha dato ilvia libera ad alcune modifiche dello Statutodel Comitato Sabaudia MMXX, modifiche illustrate dal presidente Medici: “L’organismo nato per gestire gli eventi della coppa del Mondo di canottaggio appuntamento che è saltato, in realtà sarà chiamato ad occuparsidi molte altre competizioni e regate da ospitare sul lago di Paola per le qualifortunatamente sono arrivate richieste. La modifica alla Statuto allunga quindii poteri del Comitato e ne prolunga l’esistenza almeno fino al 2025“. Approvato anche il dimensionamento della rete scolastica provinciale per l’anno 2021/2022 illustrato dal dirigente al ramo Ciro Ambrosino. L’ente ha recepito e accolto tutte le richieste dagli istituti della provincia per l’attivazione di nuovi indirizzi formativi, alcuni dei quali percorsi serali. Quelli non serali, nel dettaglio, riguardano il ‘Rosselli’ diAprilia, il ‘Pacinotti’ e il ‘Gobetti/De Libero’ di Fondi, il ‘Filangieri’ d iFormia, il ‘Fermi’ di Gaeta, il ‘Vittorio Veneto/Salvemini’ e il liceo classico’Alighieri’ di Latina, il ‘Filosi’ di Terracina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui