Comune di Gaeta

E’ stata approvata, nel corso della seduta consiliare, la salvaguardia degli equilibri per l’esercizio finanziario 2020. Ha commentato il sindaco Cosmo Mitrano: “Una manovra solida per la quale desidero esprimere il mio plauso all’Assessore Luca Gallinaro associandomi ai suoi ringraziamenti, in quanto abbiamo destinato importanti risorse soprattutto alle politiche del welfare e per la sicurezza del territorio. Durante questo anno difficile, si aggiungono ulteriori risorse da destinare al welfare, in particolar modo in questo momento storico”. 700mila € circa per la sicurezza urbana e la tutela dell’ambiente e più di 500mila € per le politiche sociali ed al sostegno all’infanzia, all’assistenza ai diversamente abili, al contrasto alla povertà e tutela della salute. Ha aggiunto il sindaco: “Grazie ai risparmi di spesa ed ad una politica oculata e di contenimento, riusciamo ad approvare una manovra importante che tende una mano soprattutto agli invisibili. Abbiamo approvato una manovra dal grande impatto nonostante una situazione che ha visto minori entrate dovute soprattutto all’emergenza sanitaria. Attraverso le contingenti risorse che sono state recuperate grazie ad una politica di contenimento ed al fondo dello Stato, si è riusciti, nonostante tutto, a dare copertura alle minori entrate circa 2milioni e 800mila €. Andiamo in continuità con le misure adottate in questi anni e che rientrano in quel percorso di solidarietà sociale che abbiamo confermato in modo ancora più incisivo nonostante il momento di sfavorevole congiuntura economica pensando soprattutto alle fasce deboli che in questo momento sono in grande sofferenza e vengono considerati invisibili. Una ferma volontà di trovare soluzioni per alleggerire il peso quotidiano dei disagi che purtroppo gravano su un numero sempre più crescente di famiglie anche di Gaeta”. In apertura del suo intervento l’Assessore agli strumenti e politiche di programmazione finanziaria Luca Gallinaro ha ricordato il Dottor Franco Cappelli Presidente dell’organo di revisione, recentemente scomparso. Entrando poi nel merito del suo intervento ha spiegato che “la manovra che abbiamo predisposto consente l’approvazione da parte del Consiglio Comunale entro i termini di legge previsti dal Decreto Agosto. Il riparto effettuato tiene conto anche delle perdite di gettito e dei maggiori oneri non altrimenti ristorati, al netto di eventuali minori spese, connesse all’emergenza dovuta alla pandemia da Covid-19 e alla crisi economica da questa innescata. L’assegnazione deve dunque essere intesa come strumento per mantenere, per quanto possibile, indenni dagli effetti della crisi le capacità di spesa ordinarie dell’ente beneficiano. Recuperare tali risorse è stato un lavoro particolarmente complesso, nell’attuale fase di riduzione delle entrate e di crisi economica generalizzata, ma ci è sembrato doveroso attuare queste misure per andare incontro alle esigenze della città.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui