Vivicittà

La Uisp a Latina annulla gli eventi che aveva programmato di carattere sportivo per il 10 maggio. Il comitato territoriale Uispdi Latina si è adeguato alle indicazioni del Governo e ha disposto la chiusura della sua sede di via Don Morosini fino al 3 aprile. Chiunque avesse bisogno di informazioni può consultare il sito www.uisplatina.it e la relativa pagina Facebook, oppure contattare i numeri 0773.691169 e 328.1193101. L’interruzione delle attività rischia di compromettere anche l’intera prima parte del calendario del “Grande Slam Natalino Nocera”, così come l’atteso appuntamento del Giocagin, programmato per il 16 maggio al PalaBianchini di Latina. I vertici nazionali della Uisp hanno anche ufficializzato l’annullamento di due eventi entrati a far parte delle tradizioni sportive del capoluogo: il “Vivicittà”, manifestazione podistica sulla distanza di 10 chilometri, prevista per domenica 19 aprile con partenza unica in contemporanea in oltre 70 città italiane; il “Bicincittà”, passeggiata sulle due ruote programmata per il 10 maggio. Considerando l’assoluta priorità per le iniziative a tutela della salute pubblica, non potevano esserci i tempi e le condizioni per organizzare questi appuntamenti. In questi giorni si registra un acceso dibattito tra i più severi fautori del dictat “io resto a casa” e quanti insistono sulla legittimità dello sport all’aria aperta praticato con le dovute precauzioni. Sull’argomento è intervenuto il presidente del Comitato Territoriale Uisp di Latina, Domenico Lattanzi: “Proprio ieri (17 marzo) il Ministero della Salute ha confermato in una nota ufficiale che è possibile svolgere attività sportiva, sia correndo che andando in bicicletta. Tutti conosciamo le restrizioni: evitare di muoversi in gruppi e tenersi sempre a distanza dagli altri. In parole povere si può praticare lo sport da soli. Tale opportunità, però, deve essere colta con una massiccia dose di buon senso, perché sono ben altre le priorità in un momento del genere. Per questo voglio rivolgere un appello ai nostri tesserati e a tutti gli amici podisti: tenete sempre nella massima considerazione le indicazioni volte ad evitare il contagio, solo rispettandole potremo riavere la libertà di correre, allenarci e dare vita alle nostre manifestazioni”.    

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui