Planned_Parenthood_premio_produzioneLe ipocrisie di questo mondo sono tante, ma alcune pesano un po’ più delle altre ed assuefarsi è segno di sanità mentale. Così dell’aborto, forse, è stato detto tutto quello che non andava detto, ma la cosa più disgustosa è che a dirle erano persone consapevoli di mentire. Così tutta la favoletta dell’aborto come progresso, come segno di civiltà ed emancipazione e, soprattutto, come “quella cosa abortita” essere, appunto, una cosa, un grumo di cellule, e non una persona, era una pessima menzogna. I primi a spaerlo erano e sono coloro che la propinano e lo hanno fatto per sdoganare l’aborto perché esso è per loro fonte di guadagno. Guadagno non solo ideologico, ma anche economico. Infatti, e qui sta la grande ipocrisia, chi ha tanto millantato che il feto non è un bambino, quindi una persona, e che quindi può essere abortito, sono gli stessi che poi da questi feti ricavano organi per venderli ad altri esseri umani. È la storia, l’ennesima, raccontata dal settimanale Tempi e racconta di un video che ha fatto molto discutere in cui si vede Deborah Nucatola, che è il direttore dei servizi medici di Planned Parenthood, l’insieme delle organizzazioni che perseguono la genitorialità pianificata. Questa, in sintesi, la storia che si evince dal video: “Mentre beve vino e mangia seduta al tavolo di un ristorante, Nucatola spiega che «molte persone vogliono cuori intatti» e che per accontentarle si praticano gli aborti «sotto guida dell’ecografo, così [i medici] sapranno dove stanno mettendo i loro forcipi (…), si tenta di andare intenzionalmente sopra e sotto il torace, sa, così siamo molto bravi a ottenere cuore, polmoni, fegato».” Può una cosa avere un cuore? perché da questa cosa lo si ricava per venderlo? perché si continua a credere che l’aborto non sia un omicidio, dei più vili e orrendi, e lo si dà ormai per scontato in ogni legislazione che voglia definirsi democratica ed evoluta? Ecco, più delle crisi economiche (volute più che subite), queste sono le crisi che la nostra società dovrebbe risolvere. Ma chi comanda il mondo, e le marionette che governano gli Stati, piuttosto che risolverle le vuole perseguire e intensificare. Il peggio deve ancora venire.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui