Anche Latina si sta mobilitando per salvare Radio Radicale

Silvio Di Francia

 In tutta Italia si stanno facendo le manifestazioni per salvare la storia emittente che si occupava di politica in particolare Radio Radicale, che dopo la morte del suo conduttore storico Massimo Bordin, rischia di scomparire anche perché ormai i contributi pubblici per l’editoria stanno per scomparire. Anche Latina si sta mobilitando in tal senso, anche perché proprio a Latina è fresco il ricordo di un quotidiano scomparso qualche tempo fa come il Quotidiano di Latina, quindi a maggior ragione Radio Radicale, a partire dal 21 maggio,  sarà costretta ad interrompere in via definitiva le trasmissioni a causa della scadenza della convenzione con il Governo e dei relativi fondi che ne hanno consentito le attività. Il primo a scendere in campo è stato l’assessore alla cultura del Comune di Latina Silvio Di Francia che il 19 aprile durante la conferenza stampa di presentazione della rassegna Lievito ha annunciato la sua adesione al digiuno:  “Dopo l’ultimo saluto a Massimo Bordin per coerenza ho deciso anche io di aderire al digiuno per chiedere al governo di non chiudere Radio Radicale e alla mobilitazione di domenica di Pasqua a Roma. Almeno a lui sarebbe piaciuto questo modo per salutarlo”. E nella mattinata del 20 aprile  i consiglieri comunali Francesco Giri e Dario Bellini del movimento Latina Bene Comune hanno annunciato la presentazione di una mozione  per supportare Radio Radicale: “Abbiamo proposto di sottoscrivere una mozione, per sostenere politicamente la battaglia condotta dalla storica emittente radiofonica. La mozione  sarà presentata nei prossimi giorni. Radio radicale è da sempre impegnata nel fare informazione, dura e scomoda talvolta, in prima linea nelle moderne battaglie sociali. Diamo il nostro sostegno politico, contro i tagli annunciati da questo governo. A tutela della libertà di stampa e vicino nel merito all’impegno profuso negli anni da Radio Radicale. Significativa, la tragica contestualità con la perdita di Massimo Bordin, voce profonda ed autentica dell’emittente per la quale esprimiamo il nostro sincero cordoglio”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *