Ancelotti dovrebbe essere il nuovo CT dell’Italia

Ancelotti

Dopo aver vinto come allenatore di squadre girando mezza Europa, adesso per questo italiano ci dovrebbe essere la panchina più prestigiosa ma anche la più scomoda: quella della nazionale italiana. Gigi Di Biagioha ricevuto i migliori ringraziamenti per il lavoro temporaneo svolto come CT a tempo della nazionale maggiore, ma la panchina azzurra dovrebbe andare a Carlo Ancelotti. Secondo quanto ha riportato il Corriere dello Sport, ci sarebbe stato un incontro tra l’ex allenatore di Juve, Milan, Real e Bayern Monaco, il commissario federale Roberto Fabbricini e Alessandro Costacurta. Nessuna dichiarazione ufficiale perché si è ancora nella  ancora nella fase di trattativa, ma Ancelotti dovrebbe essere il nuovo Ct azzurro. “Ancelotti? Ha aperto alla panchina della Nazionale, ma è sotto contratto“, disse a marzo il vice commissario della Figc, Alessandro Costacurta. Ma da allora c’è stato un incontro tra i due ex milanisti a Londra e poi ora il nuovo incontro a tre con la presenza di Fabbricini. E lo stesso Ancelotti aveva aggiunto “E’ una decisione che ancora non ho preso, aspetteremo a giugno”.   La novità è che in questo periodo è stato trovato ci sarebbe un accordo di massima, ma l’ufficializzazione del nuovo allenatore resta fissata per il 20 maggio come ha detto Costacurta. E poi il 28 maggio il nuovo Commissario tecnico potrebbe già sedere sulla panchina nell’amichevole contro l’Arabia Saudita. L’ultimo ostacolo da superare resta il Bayern Monaco.  La scadenza del contratto che lega Ancelotti al Bayern di Monaco è fissata per il 2019 (aveva firmato un triennale nel 2016, ma è stato esonerato a settembre 2017), ma ci sarà una risoluzione prima. A convincere Ancelotti sarebbe stato Costacurta. E’ stato “Billy” a optare per un uomo con il quale ha condiviso tante battaglie in campo e poi una esperienza giocatore-allenatore nel Milan campione d’Europa. Lo stesso Malagò aveva fatto capire che l’ultima parola l’avrebbe avuta Costacurta: “Se ho dato consigli a Fabbricini per la scelta del commissario tecnico della Nazionale? Assolutamente no, ma credo che, anche se lui è il commissario straordinario, l’ultima parola debba spettare ad Alessandro Costacurta”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *