Allontanato uomo violento che maltrattava moglie e figli a Formia

Violenza

C’ è stato un divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla coniuge e dai figli,  provvedimento scattato nei confronti di un uomo di 49 anni di origini albanesi accusato di averpicchiato e minacciato la moglieanche alla presenza dei figli minori. Le violenze, da quanto accertato, andavano avanti da tempo, fin da quando vivevano in Albania.  La Polizia di Formia ha dato esecuzione nella giornata del 26 ottobre all’ordinanza. Dalle indagini condotte dagli uomini del locale Commissariato, le discussioni con la donna, che spesso degeneravano in violenze fisiche, anche a causa dell’abuso di alcool, scaturivano da pretese di denaro e dall’ossessiva gelosia dell’uomo. Una volta arrivati in Italia, il “pesante clima di intimidazioni e vessazioni” è continuato nel tempo finché la donna, che nel frattempo era riuscita a trovare lavoro ed a mettersi in regola con il titolo di soggiorno, per tutelare l’integrità dei figli, anch’essiminacciati e percossi dal padre, ha lasciato l’abitazione familiare. L’uomo per umiliarla ha iniziato a diffamarla pubblicamente, diffondendo false notizie sulla sua moralità. Dopo l’ennesimo episodio di violenza la donna si è rivolta alla polizia che ha attivato le procedure previste dalla normativa inerente ilcosiddettocodice rossoed il gip del Tribunale di Cassino, su richiesta della Procura, ha emesso nei confronti dell’uomo il provvedimento di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna e dai figli. Per l’uomo risultato essere in territorio nazionale in stato di clandestinità, sono state avviate leprocedure per la sua espulsione.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *