ALLA MENSA DELLA PAROLA: riflessione di Don Gianni Cardillo

Lebbrosi guariti

Dieci lebbrosi sono stati guarito da Gesù, ma solo uno è tornato indietro a ringraziare, non era ebreo ma samaritano. Pertanto questo è l’insegnamento che ci trasmette Don Gianni Cardillo, parroco di san Pietro in Fondi: “Nel Vangelo, oggi, Gesu incontra 10 lebbrosi. Questi urlano, chiedono salvezza, chiedono di essere riammessi nel mondo dei vivi. (Appena una persona aveva i sintomi della lebbra veniva separato). Gesù li ascolta, ma chiede di andare dai sacerdoti del tempio: la guarigione è in un percorso, non è mai tutta di colpo. Ci vogliono degli anni per convertirsi, degli anni per diventare veramente discepoli. I lebbrosi si mettono in strada. Trovatisi guariti ecco che le differenze ritornano. Nove non tornano a dire grazie. Uno solo torna a ringraziare! Uno solo ha fatto un percorso di guarigione fisica, ma anche spirituale! Amici,  non è vero che basta la salute! non è vero che la salute è tutto.  C’è di più: la salvezza.  La salvezza di sapersi amati, di essere nel cuore di Dio! L’ingratitudine è più difficile da guarire della lebbra: ringraziamo il Signore per la salvezza che ci dona ogni giorno! Chiedo a Gesù che mi dia un cuore tenero che sia pieno di Gratitudine verso Dio e verso i fratelli.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *