Alla Mensa della Parola: la venuta del regno dei Cieli. Riflessione di Don Gianni Cardillo

Tesoro

Raggiungere la felicita del regno dei Cieli è possibile, come dice il Vangelo, e la riflessione del parroco di san Pietro apostolo di fondi, don Gianni Cardillo è sulla scia della Parola del Cristo. Ecco il vangelo della giornata:

Dal Vangelo secondo Matteo (Mt 13,44-46)

In quel tempo Gesù disse ai suoi discepoli:
«Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo.
Il regno dei cieli è simile anche a un mercante che va in cerca di perle preziose; trovata una perla di grande valore, va, vende tutti i suoi averi e la compra».

Ecco la riflessione di Don Gianni Cardillo:

ALLA MENSA DELLA PAROLA – 31 Luglio 2019
”Il regno dei cieli è simile a un tesoro nascosto nel campo; un uomo lo trova e lo nasconde; poi va, pieno di gioia, vende tutti i suoi averi e compra quel campo.”
OGGI VIVO QUESTO VANGELO
Oggi nel Vangelo il tesoro nascosto.  Tocca il cuore!
Vende tutti i suoi averi e la compra.
A volte si sente dire
• di un sacerdote che ha lasciato tutto ed è partito in missione
• di un imprenditore che al culmine della sua carriera ha venduto la sua azienda e si è messo al servizio del più povero
• di un giovane che dopo la laurea entra in Monastero o in Seminario
A volte ascoltando queste storie scuotiamo la testa e diciamo _”poveretti, sono ammattiti”_.
Semplicemente No. Quella persona ha trovato il tesoro e lo ha inseguito!
Matteo, dopo tanti anni, lo racconta, oggi, in questo Vangelo e ci dice: Io ho trovato il tesoro e lo ho inseguito. sono contento di averlo fatto. Il mio tesoro è Gesù!
Verifichiamo quali sono, qual è il tesoro della nostra vita.
Quali  sono le rinunce che faccio per esservi fedeli.
…se hai un po’ di tempo… leggi qualche sintesi della vita di Sant’Ignazio di Lojola… il santo di oggi. Lui il tesoro l’ha scoperto!”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *