AL TEATRO DELL’OPERA VIRGINIA RAGGI PRIMEGGIA IN ELEGANZA: IN ABITO BOTTIGLIA METTE D’ACCORDO TUTTI

Virginia Raggi

Tra le donne della politica italiana è guerra di charme senza esclusione di colpi e Virginia Raggi, sindaco di Roma, primeggia in eleganza sul red carpet dell’evento inaugurale della stagione del Teatro dell’Opera, indossando una mise di alta moda della maison Gattinoni, che in parte ha una storia legata alla mitica Anna Magnani. Alla rappresentazione dell’opera La damnation de Faust di Hector Berlioz, il sindaco ha attirato l’attenzione su di sé, apparendo in un abito impeccabilmente elegante e romantico, quasi da eroina della lirica ottocentesca. L’abito fa parte della collezione disegnata da Guillermo Mariotto, direttore creativo della maison Gattinoni, intitolata Le bottigliette. Infatti, la forma del vestito, dicono dalla maison, trae ispirazione da una piccola bottiglia che si frantuma in mille pezzi. L’abito nero ha un corsetto stretto che sottolinea il punto di vita sottile della sindaca e la gonna ampia per via della crinolina, doppiata in tulle, è intarsiata in velluto per un effetto vintage, reso ancora più evidente dai decori di paillettes e micro-cannette. Completa la mise una cappa in velluto nero foderata in satin avorio, appartenuta ad Anna Magnani, che Fernanda Gattinoni, fondatrice della maison disegnò per l’icona del cinema nel 1957, in occasione della presentazione a Hollywood del film Bellissima di Luchino Visconti. La cappa proviene dall’archivio storico della maison Gattinoni, che dal 2008 è stato riconosciuto dal MiBact patrimonio storico nazionale

 

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *