Al poliambulatorio di Latina Scalo è rotto un’ ascensore: interrogazione

Polimabulatorio Latina Scalo

C’è stata un’interrogazione per chiedere all’amministrazione comunale se intende riparare o sostituire ilmontacarichi del poliambulatorio Asl di Latina Scalo. A presentarla è la consigliera comunale di Fratelli d’Italia Matilde Celentano, presidente della commissione Trasparenza:  “È imbarazzante per me dover affrontare nuovamente il tema, a distanza di tre anni da un’identica interrogazione che avevo discusso nel settembre 2016- All’epoca l’assessore era Gianfranco Buttarelli, il quale mi rispose che la manutenzione straordinaria e l’eventuale sostituzione del montacarichi competevano proprio al Comune di Latina, proprietario di quell’immobile in uso all’Asl. Ebbene, dopo tre anni il montacarichi è rimasto nelle stesse condizioni, quasi mai funzionante e con enormi disagi per i medici e per l’utenza. Sono evidenti i disagi per i pazienti con difficoltà deambulatorie, per anziani e disabili, che si trovano impossibilitati a salire al primo piano dove vengono effettuate le visite, come ha continuato la Celentano:  “In qualche casosono gli operatori sanitari che scendono all’esterno per effettuare la prestazione, facendo venire meno ogni forma di riservatezza. Altri utenti preferiscono rinunciare e recarsi a Latina. Il poliambulatorio di Latina Scalo è infatti un punto di riferimento importante per l’intero circondario, per Sermoneta, Norma, Bassiano e non solo per Latina. Qui visitano medici specialisti, ci sono cardiologi, dermatologi, oculisti, otorinolaringoiatri e non solo. Ma senza montacarichi parte dell’utenza è costretta ad andare altrove. Mi meraviglio dell’amministrazione comunale e del sindaco Damiano Coletta. Proprio lui, medico, che disse che uno dei suoi primi interventi da sindaco sarebbe stato abbattere le barriere architettoniche, lascia un montacarichi di una struttura sanitaria rotto per anni. Spero che l’interrogazione possa servire a dare una risposta non solo a me, ma a tutti coloro che hanno diritto di usufruire a pieno del poliambulatorio”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *