Guardia Costiera

Alle 15,30 del 4 giugno ad Anzio un peschereccio si è ribaltato a causa del forte vento e delle condizioni del mare. L’imbarcazione si è ribaltata ed è affondata inghiottita dalle onde a circa 150 metri dalla costa. Immediato è stato l’allarme alla Capitaneria di Porto intervenuta con le motovedette, insieme ai vigili del fuoco, nucleo sommozzatori, Polizia di Stato e personale medico del 118. Secondo una prima informazione l’equipaggio del peschereccio è finito in mare. A bordo c’erano tre persone: uno salvato dai soccorritori mentre l’altro si è salvato nuotando fino a riva, ma il terzo è deceduto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui