Adescava minorenni su autobus di Roma: pensionato arrestato e con dannato per pedofilia

Maltrattamenti

E’ un normalissimo pensionato, o almeno lo si credeva,  e quando i poliziotti lo hanno catturato non riusciva a spiegarsi i motivi dell’arresto, come se avesse rimosso quanto aveva fatto in passato. Ma M.U., 76 anni, residente ad Aprilia, deve scontare una condanna definitiva a tre anni e sette mesi di reclusione per violenza sessuale aggravata su una minorenne. I fatti risalgono al 2011, che sono stati commessi in provincia di Latina. L’ordine di arresto della Procura generale di Roma è stato eseguito dagli agenti del Commissariato di Polizia di Cisterna. Le indagini avevano svelato una realtà inquietante. L’uomo era solito approcciare bambine a bordo di mezzi pubblici o in luoghi pubblici, scegliendo spesso Roma. In particolare l’uomo era solito abbordare le minorenni sull’autobus numero 64 che dalla stazione Termini di Roma arriva in Vaticano.  Da qualche anno il pensionato era andato a vivere ad Aprilia, dove conduceva una vita apparentemente normalissima. Al termine degli atti di rito l’arrestato è stato trasferito nella casa circondariale di Latina.

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *