Ciclovie

E’ stato firmato l’accordo di collaborazione per le “Ciclovie sul Mare tra il Comune di Sabaudia e il Parco Nazionale del Circeo. Si tratta di un progetto importante del valore complessivo di 1.498.000 euro e che rientra nel finanziamento del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare nell’ambito della progettualità finalizzata alla mitigazione dei cambiamenti climatici in linea con l’Agenda 2030 e in linea con le politiche europee sullo sviluppo sostenibile. La firma è avvenuta nei giorni scorsi alla presenza del sindaco di Sabaudia Giada Gervasi, del direttore dell’Ente Parco Nazionale Paolo Cassola, del dirigente dell’Area Vasta Tecnica del Comune Luca Perfetti e dell’avvocato dell’Ente Parco Elena Lusena. Due i tratti che interesseranno la ciclovia: il tratto A che partirà dal Centro Visitatori del Parco e finirà sul lungomare, passando per il Ponte Giovanni XXIII; il tratto B invece interesserà il completamento del tratto che dal Ponte arriva alla strada Sant’Andrea e prevedrà la realizzazione del tratto della via Pedemontana lato Sabaudia, quindi andrà da Torre Paola fino a Mezzomonte. In base all’accordo di collaborazione, il Comune di Sabaudia, in qualità di soggetto attuatore, realizzerà l’intera opera sia con risorse proprie nella misura di 754.753,67 euro (relative al tratto A) sia attraverso il trasferimento di risorse dall’Ente Parco per 743.246,33 euro (relative al tratto B). Ha commentato con soddisfazione il sindaco Giada Gervasi: “Siamo di fronte ad un momento storico per la Città e per l’intero comprensorio provinciale Questo accordo di collaborazione tra i due Enti sancisce l’inizio ufficiale di un percorso mirato all’affermazione di una mobilità alternativa e sostenibile a tutela dell’intero territorio, che permetterà al contempo di sviluppare una cultura dedita alla sostenibilità ambientale e a nuove opportunità di fruizione dei luoghi della città di Sabaudia, creando percorsi urbano-naturalistici all’interno di un circuito di collegamento tra i centri strategici del Parco e del Comune, ma ponendo anche le basi per una ciclovia più ampia che colleghi Latina a San Felice Circeo passando per Sabaudia. L’intesa con il Parco è l’ennesima riprova di quanto sia essenziale la collaborazione tra Enti e prima ancora la progettualità condivisa e mirata”.Hanno dichiarato Antonio Ricciardi e il direttore Paolo Cassola: Vogliamo esprimere una grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto grazie ad una perfetta sintonia tra l’Ente Parco e il Comune di Sabaudia. Piste ciclabili dentro il progetto di Mobilità sostenibile rappresenta per noi un obiettivo strategico per le politiche dell’Ente. Dallo sblocco dei fondi d’investimento, avvenuto con l’approvazione dell’ultima variazione di bilancio firmata dal Ministero dell’Ambiente solo il 24/09/2020, abbiamo prodotto uno sforzo incredibile per arrivare a questo importante risultato in poco tempo, attivando procedure amministrative e tecniche non sempre semplici”. ha sottolineato infine Cassola: “Un piccolo esempio di valore che dimostra che la Pubblica Amministrazione in Italia c’è e, quando vuole, sa funzionare bene a favore del territorio e delle comunità. I Comuni del Parco sono ormai consapevoli del valore e delle potenzialità di questo Istituto e, attraverso sia pur una legittima dialettica, potranno beneficiare nei prossimi anni di importanti frutti grazie dall’ormai prossimo Piano del Parco e ai milioni di investimenti in infrastrutture, tutela e valorizzazione già a disposizione ed in arrivo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui