Accoltellato Niccolò Bettarini in una rissa in discoteca

La famiglia Bettarini

Quattro persone sono sospettate d aver aggredito Niccolò Bettarini, il figlio 19enne di Simona Ventura e dell’ex calciatore Stefano Bettarini. La loro posizione è al vaglio della Procura e degli agenti della Questura, ma  non  risulta che siano stati presi provvedimenti nei loro confronti. Il giovane è stato ferito a coltellate nei pressi di una discoteca, probabilmente al culmine di una lite. L’episodio è accaduto domenica  1° liglio, poco dopo le 5 davanti a un chiosco notturno che vende panini a un centinaio di metri di distanza dalla discoteca Old Fashion di Milano. I genitori del ragazzo hanno affermato: “Questa notte nostro figlio Niccolò, è stato aggredito da molte persone mentre cercava di difendere un amico. Fortunatamente le conseguenze non sono gravi, Niccolò si sta riprendendo velocemente, un miracolo visto le 11 coltellate inferte. Sperando che i colpevoli vengano presto assicurati alla giustizia, vogliamo ringraziare in primis la Questura di Milano, le Istituzioni e la meravigliosa squadra del Pronto Soccorso dell’Ospedale Niguarda per esserci stati così vicino”. Il 19enne è stato portato all’ospedale Niguarda del capoluogo lombardo ed è ricoverato in prognosi riservata ma, secondo quanto si è appreso, non sarebbe in pericolo di vita. E’ stata la stessa Simona Ventura a ribadirlo con un tweet:  ”Volevo rassicurare tutti: mio figlio Niccolò non è in pericolo di vita”. Niccolò Bettarini,  secondo quanto ha  riportato il Corriere della Sera, avrebbe  ferite superficiali sul corpo e una lesione al tendine.  Il giovane avrebbe  trascorso tutta la serata al locale con la sua fidanzata poi si è trovato in mezzo a un litigio nel quale sarebbe intervenuto per difendere una persona che conosceva. Quando il giovane è stato soccorso nei pressi della discoteca Old Fashion, era cosciente. Era stato raggiunto da svariate coltellate alla parte alta del corpo. Non è al momento chiaro se la lite sia cominciata fuori o dentro il locale, poco dopo le 5. Sull’accaduto stanno indagando gli agenti della Volante e della Squadra Mobile che hanno ascoltato anche gli amici del ragazzo. Ad aggredire Nicolò Bettarini potrebbe essere stato più di una persona. Uno degli amici che era con lui ha riferito che gli aggressori che hanno colpito Niccolò “erano degli animali“. Gli amici del ragazzo sono sentiti in queste ore dagli agenti della Questura di Milano. “Non so perchè sia scoppiata la lite, ma si sono accaniti contro il ‘Betta’“, ha detto un ragazzo sentito in giornata in Questura: “Tre di loro  mi sembravano drogati, avevano 30 o 40 anni, spero che facciano anni di galera”.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *