Tribunale di Latina

La ragazza ha raccontato in aula quello che aveva già detto alla madre, ovvero gli abusi sessuali subìti per anni dal marito della madre sin da quando aveva 9 anni. Adesso di anni ne ha 14 ed è stata ascoltata in modalità protetta in sede di incidente probatorio dal giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giorgia Castriota su richiesta del sostituto procuratore Andrea Sgarrella che ha voluto fissare nei dettagli i particolari di una brutta storia per la quali un 57enne residente in un paese dei Monti Lepini è stato iscritto di recente nel registro degli indagati per violenza sessuale aggravata dalla minore età della vittima. Gli abusi, ossia una serie di episodi di palpeggiamenti e altro, secondo il racconto ripetuto il 19 luglio in aula sarebbero iniziati nel 2016 quando lei aveva appena 9 anni e sarebbero proseguiti fino al febbraio scorso, tutti consumati all’interno dell’abitazione dove la famiglia viveva. Fino a quando la ragazzina non ha deciso di filmare di nascosto con il tablet quanto accadeva e poi ha raccontato tutto alla madre che a quel punto ha presentato una denuncia. Raccolta la testimonianza della vittima, rigorosamente a porte chiuse, la parola passa al giudice che dovrà decidere sul rinvio a giudizio dell’indagato. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui