Sciscione e Giuliani

Era anche questo un apparentamento politico scontato alla luce anche di quella precedente consiliatura dove Gianfranco Sciscione ha ricoperto il ruolo di Presidente del Consiglio Comunale: “Una scelta naturale e logica, l’unica possibile”. Così Gianfranco Sciscione, il candidato sindaco alle amministrative di Terracina, ha definito la sua decisione di appoggiare il candidato Valentino Giuliani al prossimo ballottaggio del 4 e 5 ottobre. Nel point elettorale della Lega, in via Roma, è stata siglata ufficialmente l’intesa. Insieme a Gianfranco Sciscione e Valentino Giuliani erano presenti il coordinatore regionale della Lega Francesco Zicchieri, il coordinatore locale Fulvio Carocci, il commissario di Forza Italia Augusto Basile e il coordinatore della Lista Sciscione Sindaco Nicoletta Rossi. Un accordo basato sulla convergenza dei progetti. Ha spiegato lo stesso Scisscione: “Ho chiesto che in particolare alcuni punti del mio programma elettorale venissero rispettati e tra questi il ritorno del treno, la costruzione di alloggi popolari e la città dello sport. Mantenendo sempre la porta aperta ai più fragili, con un filo diretto con tutti i cittadini che devono poter interagire con l’amministrazione. L’unica scelta che potevo fare, naturale, era appoggiare Valentino Giuliani. Adesso dobbiamo invitare tutti i terracinesi a votare votare per il cambiamento vero”. Ha sottolineato Giuliani:.“Nessun accordo forzato. Per noi la stazione ferroviaria riaprirà, si faranno le case popolari e la città dello sport. E dobbiamo poi sanare quella ferita aperta che è il Calcatore, è un atto dovuto. ‘Nessuno deve essere lasciato indietro’ sarà il motto della prossima amministrazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui