Dormitorio di Latina

I ventitre positivi tra i 54 senza fissa dimora ospiti del dormitorio di viale XXIV Maggio. Il  caso è scoppiato nella serata del 19 dicembre ed è stato affrontato il 20 novembre in un incontro urgente convocato in prefettura alla presenza del sindaco Damiano Coletta, del questore e della Asl. Lo scopo era quello di individuare una struttura più idonea che potesse ospitare queste persone, tutte al momento asintomatiche, contemperando la necessità dell’isolamento con il dovuto rispetto per soggetti in particolari condizioni di fragilità.Il confronto ha fatto emergere come soluzione quella dell’albergo covid della Asl. I positivi sono stati trasferiti nella palazzina B dell’Hotel Excelsior di Latina Scalo, che sarà interamente dedicata. Sarà la Asl a farsi carico dell’assistenza sanitaria e della gestione degli ospiti, mentre il Comune di Latina provvederà con gli operatori di polizia locale alla vigilanza della struttura dalle 8 alle 22. Nelle ore notturne il controllo sarà effettuato con l’ausilio di una vigilanza privata a partire dalla giornata del 21 novembre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui