Video

Un 32enne è stato denunciato a piede libero per il reato di truffa, perché scoperto durante gli esami scritti per ottenere la patente di guida, era munito di una microtelecamera e di un apparecchio ricetrasmittente. Dopo essere stato scoperto dal commissario d’esame, è stato richiesto l’intervento degli agenti della Volante. L’uomo, un cittadino nigeriano, ha raccontato di essere stato bocciato nei precedenti due tentativi d’esame e che avrebbe pagato 1000 euro ad uno sconosciuto per essere aiutato a superare l’ostacolo in modo illecito. I poliziotti, dopo aver sequestrato il materiale elettronico, hanno proceduto alla denuncia in stato di libertà del “furbetto” della patente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui