Tablet

Sono stati consegnati settanta tablet per gli studenti di Cori e Giulianello che ne hanno bisogno in modo da consentire loro di seguire l’attività didattica a distanza.Questa l’iniziativa dell’istituto comprensivo Cesare Chiominto che ha acquistato i dispositivi informatici tramite apposito finanziamento del Ministero dell’Istruzione. Un modo per aiutare i ragazzi alle prese con la didattica a distanza attivata in seguito alla chiusura delle scuole a causa dell’emergenza coronavirus. È in corso in questi giorni la distribuzione con i volontari della Protezione Civile che stanno provvedendo a consegnare i tablet alle famiglie. L’iniziativa si aggiunge all’intervento di sostegno all’accesso online alle attività didattiche a distanza per tutti gli studenti da parte del Comune di Cori in favore delle famiglie in difficoltà. Sono stati già installati circa 20 modem ad altrettante famigliecui sarà garantita la connessione alla linea fissa ad internet  fino alla fine dell’anno scolastico, anche se dovesse essere posticipata, per consentire ai ragazzi, studenti delle scuole di I e II grado e dell’università, di poter seguire le lezioni per via telematica, garantendo e tutelando il loro diritto allo studio. Hanno affermato ilsindaco di Cori, Mauro De Lillis e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Chiara Cochi: “In questo momento di grande problematicità arriva, crediamo, una bella risposta per il mondo della scuola. La distribuzione dei tablet va a rendere possibili o più agevoli le lezioni a distanza anche per chi non era provvisto di strumenti idonei così come va nella stessa direzione la fornitura del servizio di linea internet fissa alle famiglie in difficoltà. Viviamo una fase molto complicata, ma le istituzioni ci sono”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui