Stalking

Un 21enne si trovava agli arresti domiciliari in seguito a una recente operazione antidroga condotta dagli agenti di polizia ma ha continuato a contattare la sua ex fidanzatata assumendo comportamenti minacciosi e persecutori, per cui è stato nuovamente arrestato a Cisterna, accusato di stalking. Il giovane, pur dovendo rispettare le regole dell’isolamento imposte dalla detenzione domiciliare, ha insistentemente cercato la ex chiedendole un incontro. Ottenuta da lei una risposta negativa ha cominciato a minacciarla e ad assumere atteggiamenti persecutori nei suoi confronti tanto da spaventarla e da procurarle stati di ansia.  Le indagini della polizia giudiziaria hanno portato il Gip del tribunale di Latina Castriota a disporre l’arresto, questa volta nel carcere di Poggioreale a Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui